martedì 23 agosto 2016  
it-ITen-GB
        
 Home     

Benvenuti nel portale del progetto vEyes (virtual Eyes).

Il progetto vEyes nasce il 20 giugno 2012 inizialmente allo scopo di realizzare una piattaforma open, hardware/software, sulla quale sia possibile integrare singoli “mattoncini”, vale a dire soluzioni basate su tecnologie indossabili che possano supportare una persona affetta da disabilità visiva nelle azioni quotidiane (leggere un testo su cartaceo, muoversi evitando ostacoli, avere accesso al bugiardino del farmaco inquadrato o alle informazioni su di un prodotto alimentare, integrare e rendere accessibili apparecchi biomedicali quali glucometro o sfigmomanometro, etc.). Ma nel tempo, gli interessi di vEyes si sono estesi dalle tecnologie assistive anche verso la realizzazione di strumenti di supporto per ricerche mediche, biomediche, bioinformatiche e genetiche, con particolare attenzione verso malattie di tipo degenerativo, che portino come conseguenza primaria ad una perdita grave del visus, fino alla totale cecità; oltre ad occuparsi di prevenzione, sempre in ambito malattie della vista, soprattutto a favore di bimbi.

ONLUS

Dal progetto, a novembre 2014 è nata l’omonima onlus la quale, oltre a gestire le suddette attività scientifiche, porta avanti continue azioni di sensibilizzazione nelle scuole, sul tema della disabilità visiva, e progetta di avviare a breve azioni di sostegno psicologico a favore di piccoli pazienti affetti da malattie invalidanti della vista e dei loro familiari e consulenze oculistiche che possano indirizzare i pazienti verso i centri di riferimento, presenti sul territorio nazionale, per la data patologia individuata.

 
vEyes Wear

La piattaforma indossabile vEyes Wear è rientrata tra i 10 vincitori (su 428 progetti in gara) alla call for ideas “think for social”, una iniziativa promossa da Fondazione Vodafone Italia, in collaborazione tecnica con PoliHub (l’incubatore del Politecnico di Milano) al fine di scoprire e sostenere progetti di innovazione capaci di sfruttare le nuove tecnologie per rispondere al meglio ai bisogni sociali attuali e emergenti.

 
redEyes

redEyes rappresenta il cuore del progetto vEyes RRE (Red Reflex Examination). Consiste in un'app, semplice da utilizzare, con la quale effettuare il test del riflesso rosso su un bambino attraverso l'uso di un dispositivo Android. Grazie a redEyes chiunque sarà in grado di controllare l’eventuale presenza di patologie quali la cataratta congenita, il glaucoma o il retinoblastoma in modo semplice. Aiutaci a completare il nostro lavoro, avviando la sperimentazione clinica (clicca qui per dettagli). With you, we do!

 
  Copyright 2016 - vEyes, ideato da Massimiliano Salfi