sabato 16 dicembre 2017  
it-ITen-GB
        
 ONLUS     

vEyes (virtual Eyes) - ONLUS
corso Cristoforo Colombo, 12
95039 Trecastagni (CT)
Codice Fiscale: 90055740873

Iscritta all'Anagrafe Unica delle ONLUS nel settore 1 - assistenza sociale e socio sanitaria (prot. n. 2015 - 25707 del 21 aprile 2015, Agenzia delle Entrate - Direzione Regionale della Sicilia).

Coordinate bancarie:
Unicredit - Filiale di Misterbianco (CT)
IBAN IT 13 C 02008 84071 000103578469
Intestato a vEyes (virtual Eyes) - ONLUS

FINALITA' (estratto dallo Statuto)

Art. 3 - L’Associazione non persegue scopi di lucro e vieta la distribuzione, anche in forma indiretta, di utili o avanzi di gestione nonché di fondi, riserve o capitale durante la vita dell’Associazione stessa, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge o effettuate a favore di altre ONLUS che per legge, Statuto o regolamento, fanno parte della medesima struttura unitaria. Gli utili o gli avanzi di gestione sono impiegati esclusivamente per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse. E’ fatto divieto di svolgere attività diverse da quelle menzionate alla lettera a) dell’articolo 10 comma 1 del D.Lgs. 460/97, ad eccezione di quelle ad esse direttamente connesse.

Art. 4 - L'Associazione persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale. Essa intende operare principalmente nei settori della disabilità sensoriale, cognitiva e motoria, con particolare riferimento alla disabilità visiva, svolgendo le seguenti attività primarie:

a) promuovere e finanziare interventi per la prevenzione alla cecità, la riabilitazione visiva e l’integrazione sociale di persone non vedenti e ipovedenti;

b) promuovere e finanziare attività di sostegno psicologico a favore di persone affette da malattie invalidanti della vista, ipovedenti o non vedenti o a favore di familiari di persone affette da malattie invalidanti della vista, ipovedenti o non vedenti;

c) promuovere e finanziare attività di consulenza oculistica verso persone affette da malattie invalidanti della vista;

d) progettare, realizzare e gestire centri di ricerca medica e scientifica, ambulatori medici e cliniche private nei settori della disabilità visiva, con particolare attenzione verso la gestione medica e scientifica a favore di persone affette da malattie invalidanti della vista;

e) promuovere, produrre ed organizzare eventi senza alcuna finalità lucrativa, o comunque allo scopo di finanziare progetti ed attività oggetto del presente Statuto;

f) promuovere ed organizzare corsi di formazione, aggiornamento e perfezionamento in campo medico e scientifico a favore di soggetti svantaggiati, soci, associati e partecipanti, con particolare riferimento verso soggetti affetti da malattie invalidanti della vista, ipovedenti o non vedenti;

g) promuovere ed organizzare corsi di formazione, aggiornamento e perfezionamento di attività lavorative, avviamento alle professioni o integrazione al mondo del lavoro a favore di soggetti svantaggiati, soci, associati e partecipanti, con particolare riferimento verso soggetti affetti da malattie invalidanti della vista, ipovedenti o non vedenti;

h) promuovere ed organizzare corsi di formazione, aggiornamento e perfezionamento professionale di attività artistiche e culturali a favore di soggetti svantaggiati, soci, associati e partecipanti, con particolare riferimento verso soggetti affetti da malattie invalidanti della vista, ipovedenti o non vedenti;

i) l'Associazione, per il raggiungimento dei propri fini statutari, potrà svolgere attività editoriale letteraria e musicale, curando la pubblicazione e la distribuzione di periodici, bollettini di informazione, giornali, fumetti, monografie, materiale audio-visivo, materiale multimediale, siti internet, libri (in formato elettronico o cartaceo), dischi ed ogni altro prodotto su supporto analogico, digitale e filmico, nei settori di interesse, rivolti anche ai non soci, per la diffusione e la divulgazione della propria attività e di quella dei propri soci;

j) l’Associazione, per il raggiungimento dei propri fini statutari e a favore di soggetti svantaggiati, soci, associati e partecipanti, con particolare riferimento verso soggetti affetti da malattie invalidanti della vista, ipovedenti o non vedenti, potrà progettare, realizzare e gestire siti internet, stazioni radiotelevisive, studi di registrazione e masterizzazione, case di produzioni cinematografiche, scuole o accademie (teatrali, musicali, di danza, pittura, ecc.), atelier e laboratori artistici di varia natura;

k) l’Associazione svolge attività di volontariato e di pubblica utilità, attraverso l’uso della scienza, dell’arte e della cultura, curando il recupero delle categorie di soggetti svantaggiati previsti dall’articolo 10 del D.Lgs.460/97;

l) promuovere e finanziare lo studio e la ricerca scientifica relativa alla conoscenza ed alla cura delle malattie invalidanti della vista, attraverso lo start up di team di ricercatori, genetisti, medici e studiosi in genere o attraverso la collaborazione con team e strutture esistenti;

m) promuovere e finanziare lo studio e la ricerca scientifica relativa alla progettazione ed alla realizzazione di ausili tecnologici hardware/software attraverso i quali migliorare la qualità della vita quotidiana a persone non vedenti o ipovedenti, o a persone affette da malattie invalidanti della vista;

n) promuovere e finanziare lo studio e la ricerca scientifica relativa alla progettazione ed alla realizzazione di ausili tecnologici hardware/software attraverso i quali rendere possibile, o agevolare, l’accesso a mestieri e professioni da parte di persone affette da disabilità visiva.

Art. 5 - Per l'attuazione dei propri scopi, l'Associazione potrà assumere od ingaggiare ricercatori, scienziati, medici, genetisti, artisti, autori, conferenzieri, esperti o altro personale specializzato estraneo all'Associazione, inoltre esclusivamente a favore di soggetti svantaggiati, affetti da malattie invalidanti della vista, ipovedenti o non vedenti, potrà istituire borse di studio anche in ambito accademico e scolastico e finanziare dottorati di ricerca.

Art. 6 - L'Associazione potrà operare su tutto il territorio nazionale ed istituire sedi secondarie, delegazioni staccate e sezioni periferiche, se necessarie per il raggiungimento dei propri fini statutari.

Art. 7 - L’Associazione potrà gestire uno o più siti internet per la divulgazione e diffusione delle attività svolte, nonché creare e gestire banche dati specializzate nelle attività previste dal proprio Statuto.

Art. 8 - L’Associazione intende favorire l’educazione alla disabilità visiva, il recupero ed il reintegro di giovani affetti da disabilità visiva che vivono in condizioni svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche e familiari, ovvero promuovere e coordinare attività socio-educative, formative, ludiche-artistiche, culturali e scientifiche, contribuendo in tal modo alla crescita civile, culturale ed artistica dei propri soci e di soggetti esterni, nell'ottica dell'educazione permanente alla disabilità visiva e dell'uso dell’arte e delle nuove tecnologie, contribuisce allo sviluppo di un dibattito culturale e scientifico intorno ai problemi del disagio sociale.

  Copyright 2017 - vEyes, ideato da Massimiliano Salfi